Ruggero Ruggiero

Ruggero Ruggiero, nato a Campobasso (CB) nel 1963, è iscritto alla SIAE (Società Italiana degli Autori e Editori) dal 1980 come compositore, melodista e autore di testi letterari.

Finalista per la categoria cantautori al “Festival degli sconosciuti di Ariccia”, segue una collaborazione con gli organizzatori Teddy Reno e Rita Pavone durante gli spettacoli dell’estate 1981.

Da sempre impegnato in ambito letterario in qualità di editor, insegnante di scrittura creativa e poeta, partecipa attivamente a diversi concorsi letterari con riconoscimenti e premiazioni, aggiudicandosi nel 2012 il premio Luigi Bifolchi per la sezione racconti.

Dall’esperienza della figlia per trenta giorni missionaria volontaria in Africa, nel 2012 pubblica per la casa editrice Palladino Company il libro “Riflessi” i cui ricavi finanziano l’acquisto di un anestetizzatore destinato al centro medico sociale St. Josephine Bakhita di Lomè, in Togo. Come omaggio a quanti hanno contribuito alla realizzazione di questo progetto umanitario con l’acquisto del libro, l’autore compone la video poesia “Riflessi di Parole” (https://www.youtube.com/watch?v=OIwZN18W1eQ), vincitrice al concorso i Segreti dell’anima.

Nel 2014 pubblica per la casa editrice Palladico Editori il romanzo breve “Rosso Carminio” e nel 2015 promuove in diverse piazze e teatri italiani lo show letterario di propria ideazione “Parole in Movimento”, uno spettacolo che fonde musica, poesia e partecipazione del pubblico attraverso la realizzazione di una lirica di parole in movimento.

Nel 2020 pubblica il romanzo “Botteghe di Città”, edito per la casa editrice PubMe, collana Policromia.

I suoi libri

Rosso Carminio (2014, Palladico Editori)

Botteghe di città (2020 PubMe, Collana Policromia)

Accad(d)e

Per Giacomo è una serata come le altre.

Sa già che, una volta oltrepassata la porta della sua casa, un muro di ostilità gli si parerà innanzi.

Come ormai succede da tanto tempo. Da troppo.

Le responsabilità che gravano sulla sua schiena sono più forti di qualsiasi altra cosa, più forti anche della pensione che ha raggiunto dopo anni di sacrifici.

Traguardo che passerà, come sempre, sotto una crudele indifferenza.

Eppure la visita inattesa di Manuel, il vicino, dà una piega diversa a una serata buia come l’appartamento di Giacomo.

Perché Manuel non è solo: con lui, una ragazza timida, quasi timorosa.

Una ragazza che, dopo poche ore, tornerà a bussare alla porta di Giacomo, ma questa volta ad aprire sarà Marisa, sua moglie, una donna squassata da un dolore troppo grande da poterlo descrivere.

Basta uno sguardo, e Marisa capisce tutto.

Un altro mostro ha messo piede nel loro caseggiato.

Un mostro dalle fattezze di angelo.

Come colui che, molti anni prima, stravolse la loro famiglia.

Accadde.

Accade.

Può una donna sola e indifesa salvare se stessa e chi le sta intorno?

Mariafonte Fucci

Maria Fonte Fucci è un’insegnante di materie tecnico-economiche presso Istituti Tecnici nel nord Italia.

Nata il 7 settembre 1980 a Canosa di Puglia, un paesino del Sud Italia, ha cominciato i suoi studi prima a Bari per poi proseguirli a Chieti conseguendo una laurea in Economia e Commercio, una laurea in Scienze e tecniche psicologiche, un Master in Amministrazione, Finanza e Controllo di gestione e un altro in Scienze Geografiche.

Da circa quattro anni ha cominciato a coltivare la passione per la recitazione diventando membro attivo di un’Associazione teatrale. Proprio tale passione le ha dato l’opportunità e lo stimolo giusto per provare a riprendere in mano quella penna, dopo averla riposta nel cassetto nel periodo adolescenziale, e di mettersi in gioco con la sua prima opera: “Accad(d)e”.

I suoi libri

Accad(d)e (Policromia, PubMe, 2020).